FLAVIA ROSSI

Roma, 1989

 

Flavia Rossi è nata a Roma nel 1989. Si è laureata in Architettura a Roma e in Fotografia, con lode, al Master Iuav in Photography di Venezia. Ricorre principalmente alla fotografia come mezzo espressivo, considerandolo uno dei modi possibili per esprimere ed investigare il significato del reale. La sua ricerca verte sui temi della memoria e della geografia emozionale, prendendo ispirazione da letteratura, pittura, musica e architettura. Nel 2016 è stata selezionata per la residenza “Manufatto in Situ” a cura di ViaIndustriae. Nel 2017 vince il Premio Aldo Nascimben. Dal lavoro “Così nello sfavillio di un momento” sono nati un libro nel 2017 e una mostra nel 2018, a cura di Niccolò Fano presso LO.FT a Lecce. Nel 2018 è tra le “30 Under 30 Women Photographers” per Artpil, è finalista in diversi premi in Italia e all’estero ed è l’unica artista italiana a partecipare al Global Youth Culture Forum a Jeju, in Corea del Sud, organizzato da Culture UCLG. Attualmente è in residenza presso la galleria San Fedele di Milano ed è stata selezionata per la ISSP International Summer School of Photography in Lettonia.